Dessert Pasticceria - ricette di base Ricette famose

Il Profiterole

Spesso io e mia sorella ci ritroviamo sedute su un divano a discutere del più e del meno o ad impostare un piano d’azione per le ricette future.
Tra una cosa e l’altra, un giorno si iniziò a parlare anche di tradizione, innovazione e cambiamento.
Così abbiamo cercato di trasformare quella bizzarra conversazione in una ricetta.

Profiterole_01

Mosse dalla curiosità di provare la ricetta del Profiterole di G. Pina, trovata nel libro “Dolci. Manuale pratico di pasticceria”, ne abbiamo approfittato per aggiungere qualcosina in più alla ricetta classica.

Profiterole_04

Abbiamo realizzato metà dose rispetto alla ricetta originale ed utilizzato del cioccolato bianco accompagnato da una brésilienne di nocciole come ripieno dei bignè.

Ingredienti:
Per i Bignè
38 g farina 00
63 g acqua
44 g burro
45 g uova intere
18 g albumi
1 g sale

Per la crema pasticcera
188 g latte
63 g panna
63 g tuorli
88 g zucchero semolato
18 g fecola
semi di mezza bacca di vaniglia

Per la salsa
60 g crema pasticcera
20 g acqua
10 g cacao
20 g zucchero semolato
12 g rum
63 g panna semi montata

Per il ripieno
90 g nocciole tritate
90 g zucchero semolato
2 cucchiai di acqua
100 g cioccolato bianco

Procedimento:
La lunga preparazione è iniziata dai bignè: abbiamo fatto bollire dell’acqua insieme al burro ed il sale; unito la farina setacciata e lasciato cuocere per qualche minuto. In seguito abbiamo aggiunto le uova e gli albumi.
Una volta raffreddato, abbiamo versato l’impasto in una sac a poche e creato i bignè su una teglia unta di olio. Abbiamo infornato a 190°C per 20-25 minuti.
A questo punto, mentre una di noi ha dedicato il suo tempo a fare la guardia ai bignè, l’altra si occupava della crema pasticcera. Abbiamo messo a bollire il latte e la panna, mentre in una ciotola amalgamavamo tuorli, zucchero, semi di vaniglia e farina.
Abbiamo versato i liquidi nella ciotola e mescalato fino ad ottenere una crema omogenea. Abbiamo riversato la crema nella pentola e rimessa sul fuoco per farla addensare. Abbiamo travasato la crema in una ciotola e, in mancanza di pellicola, coperta con un foglio di carta forno ammorbidito con l’acqua.
A questo punto mancava la salsa Profiterole. In una ciotola abbiamo sciolto il cacao nell’acqua e, subito dopo, unito lo zucchero. Abbiamo versato il liquido in un pentolino e lasciato sobbollire per qualche minuti.
Abbiamo atteso che raffreddasse per unirlo in una ciotola più grande in cui avevamo già pesato la crema pasticcera. Una volta mescolato per bene, abbiamo unito la panna semi montata ed il rum.
Siccome non ne abbiamo mai abbastanza di stare tra i fornelli, abbiamo sciolto a bagnomaria il cioccolato bianco e preparato la brésilienne. La preparazione inizia dal caramello, con il quale abbiamo creato la decorazione, ed in cui versare le nocciole tritate. Abbiamo amalgamato la brésilienne al cioccolato bianco e versato il composto nella sac a poche.
Per il montaggio del profiterole, abbiamo bucato i bignè e riempiti con la brésilienne ed il cioccolato.
I bignè sono stati immersi nella ciotola contenente la salsa e disposti su un piatto lasciando il tempo di addensare. Successivamente abbiamo sistemato i bignè in un piatto ricreando la classica struttura a piramide, decorata con del caramello in cima.

Profiterole_03

Un classico della pasticceria italiana ma con un cuore ricco di sorpresa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.