Cosa sappiamo fare Torte farcite

Drip cake amarene e cioccolato

dripcake-amarena08

Conoscete la “Drip cake”?
Letteralmente significa “Torta a goccia”
questo perchè su una torta, alta e completamente liscia, si versa una salsa calda al cioccolato o al caramello che condensando, a contatto con la torta ben fredda, crea le goccioline lungo i fianchi della torta.
Il top della torta è decorato ulteriormente con elementi adagiati sulla salsa fredda quali frutta, cioccolatini, pasticcini e qualsiasi altra cosa la vostra fantasia proponga.
Noi non ci samo fatte scappare l’occasione di realizzarne una!

dripcake-amarena02

Tre strati di soffice torta al cacao farciti da una golosa mousse all’amarena,
ricoperta da un frosting al mascarpone e panna e
resa ancora più golosa da una ganache al cioccolato fondente.

dripcake-amarena04

Per realizzare la torta al cacao abbiamo utilizzato la ricetta della Guinness cake di Nigella Lawson,
sostituendo la famosa birra presente nella versione originale.
Per la mousse siamo partite dalla nostra ricetta della Mousse allo sciroppo di Amarene Fabbri adeguandola alle nostre necessità.

dripcake-amarena01

Ingredienti:
per la Torta al cacao
dosi per 3 stampi da 18 cm di diametro
250 ml acqua
250 g burro
74 g cacao amaro
400 g zucchero semolato
140 g mascarpone
120 g uova intero
1 cucchiaino di estratto di vaniglia homemade

274 g farina 00
12 g lievito per dolci

per la Mousse all’Amarena Fabbri
500 g panna fresca
40 g Amarene Fabbri
40 g succo di Amarene Fabbri
40 g acqua
10 g colla di pesce

per il Frosting all’Amarena Fabbri
250 g mascarpone
100 g panna fresca montata
30 g Amarene Fabbri

per la salsa al Cioccolato
50 g cioccolato fondente
30 g panna fresca

per la finitura
un vasetto da 260 g di Amarene Fabbri
100 g ciliegie

Procedimento:
Per organizzare bene i tempi e poter maneggiare con più facilità la torta, il giorno prima abbiamo preparato tre singoli dischi da 18 cm. Per preparare le torte abbiamo seguito lo stesso procedimento utilizzato nella nostra ricetta della Guinness cake, sostituendo la birra con pari dosi di acqua.
Abbiamo cotto a 180°C per mezz’ora, controllando la cottura con uno stuzzicadenti.
Una volta freddi, abbiamo rimosso dagli stampi i dischi, avvolti nella pellicola e lasciati raffreddare tutta la notte.
La mattina seguente, ci siamo dedicate alla mousse: abbiamo messo la colla di pesce in ammollo con acqua fredda e montato la panna in planetaria; riscaldato l’acqua in un pentolino, in cui sciogliere la colla di pesce, e versato quest’ultima insieme alle amarene ed allo sciroppo nel mixer per frullare.
Abbiamo aggiunto, in tre tempi, lo sciroppo ottenuto alla panna mescolando con una spatola senza smontare la massa. Una volta finito abbiamo messo in frigo per circa un’ora.
Per comporre la torta, ci siamo aiutate con un cerchio di metallo alto: una volta rimossi gli eventuali dislivelli dei dischi di torta, abbiamo adagiato sul fondo uno strato di torta farcito con uno strato di mousse e metà delle amarene rimaste nel vasetto; abbiamo posizionato un altro strato di torta, altra mousse e le amarene; abbiamo terminato con l’ultimo strato di torta. È necessario fare una leggera pressione ogni volta che si dispone uno strato di torta così da uniformare e compattare la torta.
La torta è stata lasciata raffreddare in frigo per un paio d’ore prima di stuccarla con il frosting.
Per preparare il frosting, abbiamo aggiunto le amarene frullate al mascarpone e lavorato energicamente il tutto con una frusta. Infine, abbiamo aggiunto la panna montata per alleggerire il composto e riposto in frigo per mezz’ora.
Abbiamo stuccato la torta con il frosting cercando di essere il più precise possibile per ottenere una torta liscia e senza imperfezioni. Abbiamo riposto la torta nel frezeer per mezz’ora in frigo e 15 minuti in freezer.
Nel frattempo abbiamo riscaldato la panna, al primo bollore è stato aggiunto il cioccolato fondente a fuoco spento. Abbiamo versato la ganache sulla torta, spatolando la superficie e aggiungendo con una sac a poche, a punta fine, qualche goccia decorativa, e riposta in frigo.
Per ultimo abbiamo decorato con ciuffi di frosting creati sul top della torta con una sac a poche e ciliegie.

dripcake-amarena03

La combinazione cioccolato ed amarene è un successo assicurato.
La mousse risulta soffice e delicata,
il pan di spagna è umido e non necessita di bagna.
Con questa delizia abbiamo chiuso il nostro Maggio: un mese ricco di compleanni, giornate frenetiche che ci stancano ma al tempo stesso ci arricchiscono, per ogni istante condiviso in famiglia e con gli amici.
Loro che, per nostra fortuna, non lasciano mai briciole.

dripcake-amarena07

5 commenti

  1. Ragazze siete bravissime, questa torta è troppo bella, una perfetta torta da festa!
    Non la conoscevamo la drip cake, quella colatura è irresistibile e veramente meravigliosa anche la decorazione che avete scelto per il top!
    Complimenti davvero!
    Un bacione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.