Cioccolato Colazione Dolci da Forno Muffins & co

Brownies nocciole e pistacchi

Se la nostra amicizia dipendesse da cose come lo spazio e il tempo, allora, una volta superati spazio e tempo noi avremo anche distrutto questo nostro sodalizio!
Non ti pare?
Ma se superi il tempo e lo spazio, non vi sarà che l’Adesso e il Qui, il Qui e l’Adesso.

R. Bach

brownies_01

Questo mese è ripartito lo Scambio ricette tra Bloggalline.
Questa volta abbiamo avuto il piacere di spulciare il blog di Elisabetta, Lilli nel Paese delle Stoviglie.
Avevamo pensato di sfruttare questa occasione per tornare a panificare un po’,
così da poter coccolare un po’ il nostro lievito madre.
Ma all’ultimo momento abbiamo cambiato idea!
Ci siamo ritrovate ad organizzare una cena tra amici che non si riunivano da un po’ ed abbiamo voluto testare con loro la ricetta dei Brownies cioccolato ed amarene di Elisabetta.

brownies_05

 

brownies_03

Per questione di gusti abbiamo sostituito le amarene, che avrebbero reso felice un membro della famiglia, con la frutta secca.

Ingredienti:
dosi per una teglia 20×30 cm
160 g farina 00
30 g cacao amaro
7 g lievito per dolci
100 g cioccolato fondente al 70%
100 g burro
150 g zucchero di canna
40 g nocciole sgucciate
40 g pistacchi sgucciati
2 uova
zucchero a velo per decorare

Procedimento:
Questa è una ricetta veramente veloce. Abbiamo fatto sciogliere a bagnomaria il burro ed il cioccolato in una ciotola di metallo, amalgamando per bene.
Abbiamo acceso il forno a 180°C e, nel frattempo, abbiamo mescolato in un ciotola capiente la farina, il cacao ed il lievito precedentemente setacciati e lo zucchero, ovvero i nostri ingredienti secchi. A parte abbiamo aperto le uova e leggermente sbattute prima di versarle nella ciotola degli ingredienti secchi. Abbiamo mescolato ed unito la frutta secca sgucciata e tagliata grossolanamente.
Per ultimo abbiamo versato il burro ed il cioccolato fuso, amalgamato e versato il composto in una teglia rivestita da carta forno.
Abbiamo cotto per 40 minuti circa, ma a nostro parere sarebbero potuti bastare anche 25-30 minuti così da non perdere un po’ dell’umidità che caratterizza un brownie.
Una volta sfornato, abbiamo lasciato raffreddare a temperatura ambiente. Prima di servire abbiamo tagliato con un coltello per ricavare 15 brownies e spolverato con zucchero a velo.

brownies_06

Goloso, goloso, goloso…
Buono, buono, buono
Nel nostro caso l’assenza dello sciroppo delle amarene avrebbe voluto una cottura più breve, con questa scusa, ci siamo ripromesse di riprovare la ricetta cercando di ottenere un brownie più umido.

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.