Colazione Lievitati Lievitati Salati Lievito Madre

Il pancarrè di Giorilli

Se c’è una cosa che non manca mai nelle nostre case è il pancarrè o pane in cassetta.
Ormai i tempi in cui ogni sera si passava al panificio per comprare del pane fresco è ben lontano.
Si cerca di panificare in casa ma in mancanza di tempo ci lasciamo confortare dalla sofficità di due fette di pancarrè.

pancarre-giorini-03Ovviamente lo stile di vita di quest’ultimo anno ci allontana dai sapori e gli odori dei pancarrè già pronti ed affettati.
Ciò comporta un po’ più di fatica e di organizzazione ma la consapevolezza di ciò che porti in tavola ti ricambia di tutto.
Siccome ci piace poter aggiornare la nostra agenda di ricetta nuove, stavolta abbiamo provato la ricetta del pane in cassetta di Piergiorgio Giorilli, pubblicato sul libro “Panificando”.

Ingredienti:
400 g farina W 280
200 g latte intero
12 g lievito di birra
40 g burro
12 g zucchero semolato
8 g sale

Procedimento:
Abbiamo preparato l’impasto versando il latte nella ciotola della planetaria, dove abbiamo sbriciolato il lievito.
Con la macchina in funzione, abbiamo inserito gradualmente la farina, seguita dallo zucchero ed il sale.
Per ultimo, è stato incorporato il burro, continuando ad impastare fino ad ottenere un impasto elastico.
Una volta pronto, l’impasto è stato trasferito su un piano di lavoro infarinato e lasciato riposare per 15 minuti.
Trascorso tale tempo, abbiamo trasferito il tutto in uno stampo per plumcake, precedentemente imburrato, riponendolo in un luogo tiepido fino al raddoppio.
Per ottenere un’ottima doratura, abbiamo spennellato con il latte la supeficie del pancarrè ed infornato a 200°C fino a doratura.

image

La ricetta è stata più che approvata dai nostri giudici, tanto da convincerci a replicarla al più presto magari triplicando le dosi qui proposte.

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.