Contest MTChallenge Non solo dolci Piatti salati

Pollo fritto e Maionese senza uova

Pensavate che questo mese saltassimo la sfida #63 di Mtchallenge?
Non ci pensavamo proprio!
Arriviamo solo un po’ in ritardo come ultimamente capita.
Il tema del mese non poteva non farci luccicare gli occhi, non poteva non stimolare le nostre doppie papille gustative ed ovviamente non poteva che essere una gioia per la sua gastrite.
Di che parliamo?Di un buono, succoso e croccante Pollo fritto!
A deciderlo è stato come sempre il vincitore della sfida precedente, che in questo caso appartiene ai “Anche no” di Mtchallenge, Silvia Zanetti.
Nonostante non abbia un blog, vi invitiamo a dare uno sguardo ai macarons con cui ha vinto Silvia sul sito di Mtchallenge.
Dunque, dopo averla ringraziata per aver scelto un tema così godurioso da aver lasciato sulle nostre facce per giorni l’espressione tipica di Homer Simpson, quando si trova dinnanzi ad una ciambella, veniamo alle regole.

La sfida tecnica di questo mese si basa su due delle tre classiche panature: quella con farina e quella con uova e pangrattato.
Avendo la possibilità di sbizzarrirci su una delle due panature, in ogni fase della preparazione, noi abbiamo scelto di premiare colui che ci sopporta e supporta ad ogni ricetta, ovvero il nostro assaggiatore ufficiale con delle alette piccanti marinate in rum e lime.

Ingredienti:
dosi per due persone
4 fusi di pollo
6 alette di pollo
q.b. olio di semi di arachidi

per la Marinatura con il latticello
125 g yogurt bianco
125 g latte parzialmente scremato
5 ml succo di limone

per la Marinatura piccante
4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
un cucchiaio di Rum
il succo di mezzo lime
mezzo cipollotto
q.b. peperoncino piccante

per la Panatura classica
2 uova intere
q.b. sale e pepe
100 g farina 00
100 g pangrattato

per la Panatura creativa
200 g farina di semola
100 g corn flakes di amaranto
q.b. sale e pepe

per la Maionese senza Uova
80 g formaggio spalmabile
20 g olio extravergine d’oliva
5 ml succo di limone
un pizzico di sale

Procedimento:
Per la panatura classica con uovo e pangrattato, abbiamo messo a marinare i fusi nel latticello preparato usando yogurt bianco, latte e succo di limone.

Abbiamo mescolato gli ingredienti in una ciotola, lasciato riposare 15 minuti e poi versato sui fusi adagiati in una pirofila. Abbiamo coperto con pellicola e riposto in frigo per tutta la notte.
La mattina successiva i fusi sono stati messi a scolare in uno scolapasta per circa un’ora prima di impanarli.
Nel frattempo abbiamo preparato due piatti piani, uno con la farina e l’altro con pangrattato, ed un piatto fondo con le uova leggermente sbattute e condite con sale e pepe. I fusi ben scolati sono stati prima infarinati, effettuando una leggera pressione e scotolati per rimuovere la farina in eccesso; immersi nell’uovo e, per ultimo, passati nel pangrattato.
Per la marinatura creativa, in una ciotolina abbiamo versato e mescolato l’olio, il succo di lime, il rum, il cipollotto tagliato a fettine, il peperoncino privato dei semi e tagliato a rondelle. Abbiamo disposto le alette in una ciotola e marinate con il mix piccante. Abbiamo coperto con pellicola e lasciato anch’esso in frigo per tutta la notte.
La mattina dopo abbiamo messo a scolare le alette per circa un’ora. Nel frattempo in un piatto abbiamo disposto la farina di semola con sale, pepe ed i corn flakes di amaranto leggermente schiacciati con in mattarello. Le alette scolate sono state infarinate per bene schiacciandole delicatamente.

Abbiamo fatto riscaldare l’olio a 180°C nella friggitrice ed, una volta raggiunta la temperatura, abbiamo fritto prima i fusi e, successivamente, le alette.
La cottura delle alette è stata rapida mentre i fusi hanno richiesto più tempo affinché cuocesse per bene l’interno.
Abbiamo accompagnato il pollo fritto con una maionese senza uova preparata montando con una frusta il formaggio spalmabile man mano che aggiungevamo l’olio di oliva, il succo di limone ed un pizzico di sale.

Ora tocca a voi!!

Anna&Sebastiana

Con questa ricetta partecipiamo ad Mtchallenge

4 commenti

  1. Brave, come sempre- ma e’ una soddisfazione ogni volta, vedervi partecipare con questo entusiasmo, con queste ricette e con questi post. Bellissima interpretazione, brave davvero!

  2. Mi ha fatto morire la prima foto con il pentolino vuoto…vedo che avete gradito 😉
    Siete state molto brave perchè pur avendo usato un soffiato nella panatura creativa, avete cotto e dorato il pollo in modo uniforme e senza scurirlo.
    Fritto perfetto, bravissime!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.